Le nostre attività

  • MANIPOLAZIONE

    Per i bambini piccoli manipolare materiali è un modo fondamentale di conoscere il mondo. Al contempo è un’azione attraverso cui il bambino può scaricare tensioni e ansie sui materiali che si trova a poter modellare. La manipolazione permette ai bambini di operare toccando, mescolando, appallottolando, schiacciando, premendo, spalmando… con i materiali plastici e di attivare, attraverso la sensorialità, la percezione e la conoscenza del mondo. Attraverso la manipolazione si sviluppano competenze espressive, motorie e cognitive e si affinano la coordinazione oculo-manuale e la manualità fine.

    Questo tipo di attività oltre a procurargli un immediato piacere di tipo senso-motorio gli offre un importante risvolto simbolico perché lo aiuta a sentirsi protagonista nel modellare la realtà esterna portandolo ad acquisire consapevolezza che ogni sua azione “lascia un’impronta”. I bambini manipolano didò, pasta di sale, farina, sabbia, terra, creta, panna montata, cartapesta…

  • PEDIPOLAZIONE

    Anche attraverso i piedi i bambini conoscono il mondo e scoprono tante caratteristiche diverse delle superfici che lo caratterizzano. Proponiamo percorsi e attività sensoriali che i bambini vivono “a piedi nudi”. Attraverso percorsi su tavole tattili (ruvide, morbide, che pizzicano, che grattano, ecc), giochi di equilibrio, “affondi” in materiali diversi (acqua, semi, foglie raccolte nel nostro giardino, pagine di quotidiani strappati, farine di varie qualità,ecc) nonché lasciando tracce di colore su lunghe strisce di carta, i bambini sperimentano il loro equilibrio e ascoltano le sensazioni che i loro piedi gli suggeriscono.

    Questo tipo di attività oltre a procurargli un immediato piacere di tipo senso-motorio gli offre un importante risvolto simbolico perché lo aiuta a sentirsi protagonista nel modellare la realtà esterna portandolo ad acquisire consapevolezza che ogni sua azione “lascia un’impronta”. I bambini manipolano didò, pasta di sale, farina, sabbia, terra, creta, panna montata, cartapesta…

  • LA SCATOLA DEI TRAVESTIMENTI

    All’interno degli spazi del Micronido è presente una scatola che contiene vestiti, foulards, cappelli, stoffe… che vengono messi a disposizione dei bambini per giocare a travestirsi, immedesimandosi in ruoli diversi e guardandosi allo specchio. Nei momenti in cui vengono proposti ai bambini questi materiali, viene data anche la possibilità di utilizzare trucchi lasciando libero ogni bambino di sperimentarli su se stesso e sugli altri. Dare ai bambini un’occasione in più per guardarsi allo specchio significare offrire loro la possibilità di giocare con la propria immagine, di vedersi e di vedere gli altri interagire tra loro. Significa scoprirsi nel movimento del proprio corpo e nelle diverse espressioni del proprio viso, acquisendo maggiore sicurezza in se stessi e nelle proprie capacità. Giocare allo specchio aiuta ad imparare a riconoscersi, ad avviare processi imitativi, a verbalizzare le azioni proprie e altrui.